PRODOTTI DI PRODUZIONE PROPRIA

SENZA GLUTINE

Non tutti possono mangiare alimenti che contengono il glutine, per i celiaci è un vero veleno e devono assolutamente eliminarlo dalla loro alimentazione se non vogliono incorrere in gravi rischi di intossicazione o problemi molto seri per la salute.

NON SOLO PER CELIACI

Mangiare senza glutine però fa bene anche a chi è soltanto intollerante o ha bisogno di purificare l'organismo. Dà ottimi benefici a chi decide di variare la propria dieta inserendo nuovi cereali o legumi che non contengono questa proteina vegetale.

L’IMPORTANZA DI VARIARE

Nel corso dei secoli c'è stato un abuso di alcuni alimenti, come il frumento e questo ha causato un sensibile aumento di persone allergiche o intolleranti al glutine.
L'importanza di variare ogni giorno la propria dieta viene sempre più caldeggiata da dietologi e nutrizionisti, ma era già nota al fondatore della medicina antroposofica, Rudolf Steiner, che alla fine dell'800 insisteva sul valore terapeutico del cibo e consigliava la dieta dei cereali al ritmo dei pianeti. In pratica incoraggiava a mangiare un diverso cereale per ogni giorno della settimana.
Variare è la parola d'ordine per tutti. Con o senza glutine, per chi non ha problemi di salute, l'importante è inserire nuovi alimenti nella propria dieta e dare al corpo tutti i benefici possibili utilizzando il cibo come energia positiva.