8 Kg – MIX PER PINSA “le Selezioni di Fabio”

In Stock

PREPARATO PER PINSA “Le Selezioni di Fabio” Preparato realizzato con materie prime prive di glutine, senza latte e ricco di fibre. È adatto in particolare per produrre in casa...

PREPARATO PER PINSA “Le Selezioni di Fabio” Preparato realizzato con materie prime prive di glutine, senza latte e ricco di fibre. È adatto in particolare per produrre in casa pinsa, pane, pizza, focacce, piadine, panini e impasti lievitati che necessitano di morbidezza anche il giorno dopo. INGREDIENTI: Amido di mais, farina di riso, fecola di […]

Read more

56,00 50,40

Quantity:
Confronta
PREPARATO PER PINSA “Le Selezioni di Fabio” Preparato realizzato con materie prime prive di glutine, senza latte e ricco di fibre. È adatto in particolare per produrre in casa pinsa, pane, pizza, focacce, piadine, panini e impasti lievitati che necessitano di morbidezza anche...

PREPARATO PER PINSA “Le Selezioni di Fabio”
Preparato realizzato con materie prime prive di glutine, senza latte e ricco di fibre.
È adatto in particolare per produrre in casa pinsa, pane, pizza, focacce, piadine, panini e impasti lievitati che necessitano di morbidezza anche il giorno dopo.

INGREDIENTI:
Amido di mais, farina di riso, fecola di patate, inulina, farina di semi di Psyllium, destrosio, fruttosio, addensante: E464

DESCRIZIONE PRODOTTO
PINSA SENZA GLUTINE da 1 Kg

Fino a poco tempo fa la pinsa era conosciuta solamente nella Capitale e nel territorio circostante. Nell’arco di pochi anni, forse inaspettatamente, questa preparazione salata è riuscita a conquistare il palato dei più golosi. La pinsa può essere considerata un’antenata della pizza. Tuttavia, assaggiandola, ci si rende conto della differenza esistente con quest’ultima.
Oltre a risultare più spessa della pizza, esteticamente la pinsa rinuncia alla classica “rotondità”, presentandosi di forma ovale. Tale scelta è legata alle sue origini, risalenti all’Impero Romano. A quei tempi la pinsa era utilizzata come “vassoio”, e sulla stessa si adagiavano alcune preparazioni culinarie piuttosto sugose, in primis le carni in umido. L’impasto, infatti, cotto su pietra, risultava eccessivamente duro per poter essere mangiato da solo. È stato l’incontro con la tradizione culinaria contadina a dare un nuovo significato al termine pinsa.
In seguito, la ricetta è stata perfezionata, e messa a confronto con l’impasto della pizza classica, quello della pinsa prevede un apporto differente di acqua, e una percentuale più bassa di lievito. Il risultato è una preparazione più digeribile e meno calorica.
La pinsa è particolare perché essendo molto idratata è leggerissima e croccante all’esterno. Gli ingredienti possono fare la differenza ma anche la semplice con sale e olio extravergine di oliva è favolosa.

RICETTA:
500 gr di Farina per Pinsa senza Glutine “Le Selezioni di Fabio”, 500 gr Acqua, 20 ml Olio Evo, 10 gr Sale, 7 gr Lievito di Birra Liofilizzato

PREPARAZIONE:
Mescolate le farine ed il lievito nella campana della planetaria con il gancio a foglia. Versate l’acqua ed impastate a velocità 1 per un minuto. Poi passate a velocità 2 per 5/6 minuti. Versate l’olio ed impastate per altri 2 min. Aggiungete il sale e continuate ad impastare per 3 min. Lasciate riposare l’impasto nella ciotola della planetaria per 30 minuti. Trascorse 30 minuti, formate i panetti da 280 g e riponeteli nelle cassette a lievitare per 90 – 120 minuti. Trascorso il tempo di lievitazione stendete l’impasto a modo pinsa dello spessore desiderato, più spesso se volete una pinsa più tipo focaccia oppure più basso se la preferite sottile. Irrorate le pinse con un filo d’olio extravergine di oliva e quando il forno avrà raggiunto la giusta temperatura mettetele a precuocere per qualche minuto direttamente sulla pietra refrattaria. Questo farà in modo che la base della pinsa diventi croccante e che il calore diretto faccia gonfiare bene la pinsa, che risulterà quindi soffice ed alveolata. Quando la pinsa inizierà a prendere colore nocciola tirate fuori e utilizzare in un secondo momento altrimenti condire e terminare la cottura.

COTTURA:
Scaldate il forno refrattario a 280°C platea e 240°C cielo.

Read more

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “8 Kg – MIX PER PINSA “le Selezioni di Fabio””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top